Progelist

DESCRIZIONE
Progelist è una piattaforma di incontro e interazione che stimola e favorisce la nascita e lo sviluppo di progetti e iniziative, creando opportunità di lavoro e di investimento.  


Progelist, tuttavia, sarà anche un Network “reale” ovvero un gruppo di persone impegnate, a vario titolo, sia in attività di supporto agli utenti che alla realizzazione di progetti propri.


La piattaforma funziona attraverso un metodo innovativo per la ricerca e l’aggregazione delle risorse progettuali (umane, materiali, immateriali, finanziarie, etc.) e con la capacità di dare ampio spazio alle “necessità collettive” che qui vengono tracciate e trasformate in input progettuali.


Il meccanismo di funzionamento vuole favorire nuove opportunità di impiego per professionisti, studenti e lavoratori, grazie all’incontro fra le loro esigenze di impiego e quelle dei progettisti che ricercano professionalità per lo svolgimento dei loro progetti.


Progelist propone anche funzionalità di lavoro on-line: a disposizione degli utenti ci sono “uffici virtuali”, ovvero spazi interattivi in cui gli utenti possono condividere documenti, dialogare, scambiare file, etc….


Nel sito c'è anche una sezione in cui ciascun utente potrà meglio evidenziare il proprio progetto (ultimato o in fase di lavorazione) o la propria professionalità, a disposizione di altri utenti, sia interni che esterni al sito.


Una delle principali peculiarità del sito è rappresentata dalla possibilità di mappare una sorta di “bilancio delle risorse” ovvero una rappresentazione, anche grafica di tutte le risorse - disponibili e necessarie - che vengono inserite a sistema da parte degli utenti.

PROGETTI APERTI (social project) – progetti ed iniziative a partecipazione diffusa.
Questi progetti sono visibili a tutti gli utenti allo scopo di poter essere realizzati attraverso una partecipazione collettiva, contando quindi su idee, suggerimenti, commenti, proposte di collaborazione, offerte di sinergie, etc..


I Progetti Aperti vogliono anche richiamare maggiore attenzione da parte di eventuali investitori e finanziatori e, inoltre, offrono opportunità di crescita agli stessi “collaboratori”, che possono così evidenziare le loro capacità e trovare sbocchi lavorativi presso i proponenti dei progetti.


Sono stati pensati per iniziative in ambiti di interesse collettivo quali: energie rinnovabili, energie pulite o alternative, ambiente, sanità, sviluppo del territorio, tutela dei beni artistici e culturali, iniziative a scopo benefico, etc..

Tuttavia, possono anche avere finalità squisitamente economiche ed interessare imprenditori privati o società. Infatti, la richiesta di un aiuto collettivo non esclude che, una volta realizzata l’idea, la stessa possa produrre introiti per investitori e finanziatori.